DISCOVERING THE ISLAND OF ZANTE

Immergetevi nella natura selvaggia di Zante.
Merge yourself in the wild nature of Zante.

ITA: Zante è una realtà completamente a sè, un posto che ha saputo stupirmi. L’ho scoperta con Discover Greece!
Rispetto ad altre isole che ho potuto visitare si è mantenuta autentica e selvaggia… qui la natura fa decisamente da padrona e offre dei panorami di rara bellezza.
Abbiamo soggiornato al Contessina Hotel, una splendida ed elegante struttura appena ristrutturata situata nella zona di Tsilivi, una delle più popolari e frequentate. Ottobre è un buon periodo per un viaggio a Zante, il turismo è ovviamente inferiore ma le temperature si mantengono gradevoli e, in alcuni casi, siamo anche riusciti a goderci un bel bagno!
Per quanto riguarda l’itinerario sono partita da Milano Malpensa con un volo Aegean Airlines per Atene, per poi prendere un volo Sky Express per l’isola.
________________________________________________________________________________________________________________

ENG: Zakynthos is a completely  stand-alone reality, a place that really impressed me.  I discovered it with discover Greece!
The island is authentic and wild compared to other islands that I had the occasion to visit… the nature here is the protagonist  and offers some incredible landscapes.
We staied at the Contessina Hotel, a beautiful and elegant building  that has just been renewed, located in the Tsilivi area, one of the most popular and frequented.
October is a good time to visit Zakynthos, there are less people, of course, but the temperatures are pleasant and, in some cases, we also had the chance to enjoy a swim in the sea!
as for the itinerary I left from Milan Malpensa airport with an Aegean Airlines flight to Athens, then a Sky Express flight to the island.

 

 

ITA: A Zante ci siamo spostati in auto, il metodo più comodo e veloce, utilizzando il servizio di Hertz.  L’isola è piena di scorci naturali, ma ce ne sono tre in particolare che vorrei segnalare. Il primo non può che essere la spiaggia del Relitto ( anche detta Navajo Beach), sicuramente lo spot più famoso.
E’ raggiungibile via acqua o via terra (io ho provato entrambe le soluzioni) : se scegliete l’opzione “marittima” l’escursione dura circa 4 ore, durante le quali risalirete la costa per poi arrivare all’insenatura dove si trova la nave abbandonata. Alcuni tour danno la possibilità di scendere sulla spiaggia, cosa che però noi non abbiamo fatto. Ci siamo affidati a Paron Travel.
Se volete ottenere delle foto davvero suggestive l’opzione “terrestre” è certamente quella che fa per voi. Il percorso è molto semplice e percorribile da chiunque, ci si può  infatti arrivare in macchina e parcheggiare.
Il panorama vi lascerà davvero senza fiato, non perdetevelo.
_______________________________________________________________________________________________________________

ENG: In Zante we moved by car, the easiest and fastest way, using Hertz’s service. The island is full of natural corners, but there are three of them that I really want to suggest. The first can only be the Shipwreck beach (also called Navajo Beach), which is for sure the most famous spot.
You can reach this place by water or by land (I tried both the options): if you choose “the sea” option the experience lasts more or less 4 hours, during which you will swing up the coast, arriving then to the bay where the boat is. Some tour give you the possibility to actually get off the boat and walk on the bay, but we didn’t. We entrusted Paron Travel.
If you want to take some seriously cool pictures “the land” option is the best. The path is very simple and everyone can manage to do it, you can reach the place with the car and then park.
The view will leave you speechless, don’t miss it out.

 

ITA: Korakonissi, per la precisione la Caverna Alitzerini, è un altro di quei posti che mi ha fatto strabuzzare gli occhi. E’ protetta da sguardi indiscreti, dato che per raggiungerla bisogna arrampicarsi (come ho fatto io agilmente con l’abito lungo) sulle rocce appuntite, ma la ricompensa è certamente valida.
E’ un piccolo tesoro nascosto e subito adiacente c’è una pozza d’acqua azzurrissima dove poter indossare i panni del sub e farsi una nuotata.
_______________________________________________________________________________________________________________

ENG: Korakonissi, the Alitzerini Cave to be precise, is one of those places that made me cross my eyes. Is protected by prying eyes, since if you want to reach it you need to climb up (as I did, with my long dress) on pointy rocks, but it’s totally worthy.
That’s a little hidden gem and right next to the cave there’s a natural  blue water pool where you can fill the diver’s shoes and swim around.

 

ITA: Un’isola in un’isola, ecco dove è stata scattata questa foto. Marathonisi è un minuscolo lembo di terra a Sud di Zante, inserita in uno splendido contesto naturale. E’ un posto remoto e tranquillo, dove sembra che il tempo si sia fermato… ideale per una mattinata di evasione.
Ci si arriva in barca  con Peter Tours e durante il tragitto ci si gode l’atmosfera di questi posti, tra archi e imponenti pareti rocciose a picco sul mare. A volte è possibile vedere delle tartarughe, se siete fortunati!
_______________________________________________________________________________________________________________

ENG: An island inside an island, here’s where this picture has been shot. Marathonisi is a tiny strip of land South of Zakynthos, put in a beautiful natural environment. It’s a remote and quiet place, where feels like time had stood still… ideal for a morning escape.
You can get there by boat with Peter Tours, during the route you can relax, enjoying the atmosphere of this paradise, between arches and big rock cliffs on the sea.
Sometimes it’s possible to see the turtles, if you are lucky!

 

 

ITA: Piccolo appunto a parte per quanto riguarda i ristoranti: se cercate un’esperienza davvero autentica vi consiglio Komish Fish Tavern  e Prosilio Restaurant. Il loro pesce è fresco e buonissimo, declinato in due approcci culinari diversi, tradizionale il primo, moderno il secondo.

_______________________________________________________________________________________________________________

ENG: A little something on the restaurants: if you are looking for an authentic experience I suggest you Komish Fish Tavern and Prosilio Restaurant.
Their fish is fresh and delicious, following two different culinary styles, the first is traditional, the second a little bit more modern.

 

8 Responses

What do you think?

Your email address will not be published. Required fields are marked *